fbpx

Cambiare taglio di capelli è sempre un avvenimento importante per una donna! Basta una sforbiciata di anche pochi centimetri e il nostro look si trasforma completamente, facendoci sentire persone nuove.

Perciò, scegliere il giusto taglio di capelli è di fondamentale importanza!

Per andare sul sicuro – ed evitare di pentirci di qualche “pazzia” a cui sarà difficile rimediare – il nostro consiglio è quello di puntare su un hairlook che possa essere sempre alla moda, senza lasciarsi tentare dalle stramberie più improbabili di stagione che tra un paio di mesi saranno assolutamente out.

Ecco alcuni tagli top che ti proponiamo.

CASCHETTO ALLA PARI. Il caschetto, bob o carré che dir si voglia, è trendy da così tante stagione da essere diventato forse il più classico tra i tagli di capelli! Addirittura dagli anni ’20, quando le flapper girls iniziarono a portare i capelli corti proprio alla mascella, sfoggiando i primi caschetti della storia. Da provare nella sua versione più classica, liscio per un effetto quasi specchiato (non a caso si parla in questi casi di capelli glass-like, lucidi come uno specchio) e punte pari. La sua perfetta geometria dona particolarmente ai volti dall’ovale perfetto e “accorcia” un viso un po’ troppo lungo.

PIXIE CUT. È il taglio corto per eccellenza, perfetto per chi ama lo stile sbarazzino e desidera un look un po’ da “folletto”. Slancia chi è minuta e mette il viso in primo piano, evidenziandone zigomi e struttura. Dona carattere ed è molto femminile, in una maniera diversa dal solito. Al contrario di quanto si possa pensare, poi, è estremamente versatile! Puoi sfoggiarlo in maniera minimal e bon ton o in versione più “rock”, scegliendo un taglio scalato e uno styling a effetto (finto) scompigliato. La regina del pixie cut? È ovviamente Michelle Williams, l’ha sfoggiato in tantissime varianti ma sempre di un luminosissimo biondo super chiaro.

CAPELLI LUNGHI CON FRANGIA. I capelli lunghi mantengono sempre un innegabile fascino. Per un look ispirato alle dive bohémienne come Françoise Hardy e Brigitte Bardot, provateli con le lunghezze pari e la frangia, per uno stile da intellettuale francese estremamente femminile. In questo caso, la frangia deve essere maxi, pari o a tendina, per concentrare tutta l’attenzione sugli occhi (obbligatorio con questo hairlook il kajal nero e abbondante mascara). Lo stylingLiscio ma naturale, per conservare lo spirito wild degli anni ’60.

CAPELLI MEDI MOSSI. Nati come una tendenza solo un paio di stagioni fa, i capelli medi mossi sono diventati rapidamente un taglio di capelli passepartout entrando di diritto tra gli “intramontabili”. I motivi sono tanti, uno su tutti la versatilità. Donano praticamente a qualsiasi tipo di viso e sono molto più “facili” da portare rispetto al classico caschetto corto e geometrico (e richiedono sforbiciate meno frequenti). Lo styling mosso può essere messy oppure più definito.

CAPELLI LUNGHI SCALATI. È il taglio di capelli più richiesto e che ha reso Jennifer Aniston una vera e propria icona. Sono perfetti per chi non vuole rinunciare alla lunghezza ma desidera comunque un look più dinamico e “alleggerito”. Senza considerare che con la giusto scalatura si può valorizzare qualsiasi viso, camuffando piccoli difetti o asimmetrie.

LONG BOB. Anche in questo caso, possiamo parlare di una tendenza che è diventata un grande classico. Si tratta del famoso “caschetto lungo”  che arriva, cioè, a sfiorare le spalle. È una mezza lunghezza con cui non si sbaglia mai perché è abbastanza lungo per chi odia sentirsi il collo scoperto ma è decisamente più sbarazzino rispetto a un taglio lungo. La versione che più ci piace? È quella sfoggiata dall’inossidabile Jennifer Lopez, destinata a diventare un cult.

DOPPIO TAGLIO. Anche i tagli di capelli più estrosi possono essere considerati dei veri e propri evergreen! È questo il caso del cosiddetto doppio taglio da donna, per chi vuole osare con uno stile più particolare rispetto al “solito” pixie cut. È un taglio di capelli preso in prestito dal look maschile, ed è dedicato alle donne che amano uno stile deciso, dalle geometrie nette. Si caratterizza per una sfumatura alta sulla nuca ed è la soluzione migliore se volete slanciare la figura ma attenzione al mantenimento: è un taglio di capelli che richiede una massima definizione!

LO SHAG. A ogni stagione torna di moda, quindi lo possiamo annoverare tra i tagli di capelli di cui non ti potrai pentire! Il richiamo storico è agli anni ’70 e alle icone del glam rock, in versione attualizzata è un taglio di capelli medio con scalature molto accentuate e uno styling messy. Perché ci piace? È a basso mantenimento e al momento della piega richiede un minimo sforzo (ma ricordatevi di utilizzare sempre un prodotto anti crespo). Sì anche alle versione più texturizzate, per vere anime ribelli.

 

Torna in cima